Logo GH Bianco

Voucher Digitali I4.0 – Pordenone & Udine

Scadenza

01/07/2022

Soggetti
beneficiari

Possono beneficiare del contributo previsto dal presente bando le MPMI (di seguito “impresa”) che rientrino nella definizione di Micro, Piccole o Medie imprese secondo la normativa comunitaria, con sede e/o unità locale destinataria dell’investimento nelle ex province di Pordenone e di Udine:

a)  iscritte al Registro Imprese della CCIAA di Pordenone – Udine e attive;

b)  in regola con il pagamento del diritto camerale;

c)  non in stato di scioglimento o liquidazione volontaria e non sottoposte a procedure concorsuali, quali fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo, amministrazione controllata o straordinaria;

d)  in regola con il regime “de minimis”, come meglio precisato all’art. 4 ed appartengono ai settori di attività economica ammissibili ai sensi del presente bando. I settori di attività esclusi dal contributo sono indicati nell’ allegato A del bando;

e)  che rispettano la normativa vigente in tema di sicurezza sul lavoro;

f)  non destinatarie di sanzioni interdittive ai sensi dell’articolo 9, comma 2, del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 (Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell’articolo 11 della legge 29 settembre 2000, n. 300).

Presentazione delle domande

Dal giorno 02/05/2022 fino al giorno 01/07/2022.

Intensità agevolazione

L’agevolazione concedibile per ciascuna domanda consiste in un contributo a fondo perduto, in conto capitale sulle spese sostenute e ritenute ammissibili per l’acquisizione di servizi di cui al presente Bando nella percentuale massima del 70% e precisamente:

  1. Voucher “A” dell’importo di euro 3.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima ammissibile a finanziamento pari ad euro 4.285,72 IVA esclusa, regolarmente fatturata;
  2. Voucher “B” dell’importo di euro 7.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima ammissibile a finanziamento pari ad euro 10.000,00 IVA esclusa, regolarmente fatturata;
  3. Voucher “C” dell’importo di euro 10.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima ammissibile a finanziamento pari ad euro 14.285,72, IVA esclusa, regolarmente fatturata.

Iniziative
ammissibili

Il presente bando prevede lo sviluppo di attività di espansione del business realizzate con strumenti e servizi digitali, finalizzate al miglioramento della presenza online delle imprese, all’apertura dei propri servizi su nuovi mercati di esportazione, allo sviluppo/consolidamento della presenza su canali di prenotazione, vendita e pagamento online, nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0.

Spese
ammissibili

Sono ammissibili a finanziamento esclusivamente le seguenti spese:

  • le spese sostenute per l’acquisizione di servizi di consulenza strategica in materia di utilizzo di strumenti e canali digitali per la comunicazione e il marketing digitale (es. Consulenza in social media marketing, redazione di un piano di marketing digitale, predisposizione di una Campagna Ads, Consulenza in Content Marketing, Consulenza SEO e User Experience, realizzazione di video promozionali e di comunicazione aziendale, acquisto licenze d’uso/noleggio di software di monitoraggio e analisi Social Media, Costruzione sito web E-commerce, App mobili ecc.);
  • le spese per i servizi/canoni volti a favorire l’accesso a piattaforme e-commerce e booking internazionali (B2B, B2C, I2C) e a favorire una maggiore competitività grazie al marketing digitale e l’acquisizione di forme di smart payment;
  • canoni fissi di inserimento e/o mantenimento su piattaforme di prenotazione turistica, marketplace (B2B, B2C e I2C), esclusa qualsiasi forma di commissione parametrata alle vendite o alle prenotazioni anche indirette del prodotto/servizio dell’impresa. La spesa è da considerarsi pro-quota per la durata massima di 12 mesi;
  • acquisizione ed utilizzo di forme di smart payment, nonché canoni di inserimento sulle relative piattaforme online, nel cui caso la spesa è da considerarsi pro-quota per la durata massima di 12 mesi, esclusa qualsiasi forma di commissione parametrata alle vendite o alle prenotazioni anche indirette del prodotto/servizio dell’impresa;
  • campagne di promozione attraverso attività di digital e social media marketing, couponing, inbound marketing;
  • azioni di digital marketing su portali di promozione turistica esclusa qualsiasi forma di commissione parametrata alle vendite o alle prenotazioni anche indirette del prodotto/servizio dell’impresa;
  • traduzioni dei testi aziendali finalizzate alla predisposizione di portfolio prodotti;
  • shooting fotografici dei prodotti aziendali finalizzati alla predisposizione di portfolio prodotti
  • le spese sostenute per l’acquisto di dispositivi (es. PC, schermi, stampanti, Tablet, Smartphone, ecc.) connesse ad un preciso progetto di strategia di comunicazione e marketing digitale.

Richiedi
informazioni!

Vuoi far crescere il tuo business online?
Contattaci subito.